martedì 2 settembre 2014 redazione@ferentino24.it

Terremoto politico nel Pd ciociaro: «Approvato regolamento per non fare le primarie»

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa a firma del Comitato per Antonio Pompeo presidente della Provincia di Frosinone.

«La direzione provinciale del PD di ieri, senza numero legale (38 votanti su 81 aventi diritto) ha approvato un regolamento per le primarie fatto per non fare le primarie. Infatti, oltre alle limitazioni alla partecipazione, si è stabilito che non si applichi il voto ponderato. Ebbene, le elezioni provinciali sono elezioni di secondo grado, in cui votano – cioè – sindaci e consiglieri comunali in ragione della loro rappresentatività.

I consiglieri di comuni con più di 30.000 abitanti hanno un peso necessariamente maggiore (il loro voto vale 305) rispetto a quello di comuni con meno di 3000 abitanti (con voto che vale 32), perché il loro voto è rappresentativo di un numero proporzionalmente maggiore di cittadini. Con il regolamento illegittimamente approvato dalla direzione provinciale del PD in teoria potrebbe vincere le primarie, ottenendo il maggior consenso tra i comuni più piccoli un candidato che perderebbe le elezioni vere; mentre perderebbe le primarie il candidato che, ottenendo il maggior consenso tra i comuni più grandi, vincerebbe le elezioni provinciali.

E’ evidente che si tratta del disperato tentativo della parte del PD che fa capo a De Angelis di evitare le primarie vere e poter andare direttamente alle elezioni con l’accordo già siglato con Forza Italia ed Abruzzese candidando Gianfranco Schietroma. Noi sindaci e consiglieri del PD, del centro sinistra e di forze alleate con il governo Renzi affronteremo la competizione elettorale a sostegno di Antonio Pompeo, Sindaco di Ferentino, da sempre iscritto al PD».

Il comitato Pompeo Presidente

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA