sabato 12 settembre 2015 redazione@ferentino24.it

Omicidio Luciano Bondatti: fermato un uomo di Ferentino. Gravissime le accuse

I Carabinieri del Reparto Operativo – Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Frosinone unitamente a quelli della Compagnia di Anagni e della Stazione di Ferentino, al termine di serrate indagini avviate a seguito del decesso di un 63enne avvenuto in Ferentino nella mattina dello scorso 10 settembre, hanno proceduto al fermo di un 67enne di Ferentino ritenuto responsabile di “omicidio colposo, fabbricazione e detenzione di armi da sparo clandestine e omissione di soccorso”.

L’uomo ritrovato senza vita, lo ricordiamo, è Luciano Bondatti, pensionato ernico deceduto in modo atroce, probabilmente a causa della rottura dell’arteria femorale dopo esser stato colpito da un’arma da fuoco (clicca qui per leggere). Il corpo è stato ritrovato in una pozza di sangue nei pressi del cimitero di Ferentino.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA