venerdì 8 maggio 2015 redazione@ferentino24.it

La Biblioteca di Ferentino intitolata a Giuseppe Bonaviri, stamane la cerimonia

Si è svolta nella mattinata di venerdì otto maggio, la cerimonia di intitolazione della Biblioteca dell’Istituto Martino Filetico di Ferentino allo scrittore Giuseppe Bonaviri. Una semplice ma sentita cerimonia che si è aperta con la benedizione della Biblioteca da parte del parroco, don Paolo Cristiano, a seguire il convegno, organizzato dagli studenti del Liceo, l’intervento di Giuseppina Bonaviri, figlia del celebre scrittore. La vedova dello scrittore ha ricevuto in omaggio quanto realizzato dai ragazzi: poesie, fumetti, disegni, un originale cortometraggio dedicato alle opere di Giuseppe Bonaviri.

Presenti alla cerimonia, oltre alla dirigente scolastica, Biancamaria Valeri e all’intero corpo docente e scolastico, il sindaco di Ferentino, Antonio Pompeo, l’assessore alla Pubblica Istruzione, Francesca Collalti, l’assessore Franco Martini, il consigliere Piera Dominici, la dirigente scolastica, Mariateresa Valeri, una rappresentanza di alunni del I e II Istituto Comprensivo,

“Complimenti vivissimi alla dirigente Valeri – ha dichiarato Pompeo – per l’iniziativa di oggi che dimostra, ancora una volta, la centralità dell’Istituto Filetico nella vita sociale e culturale della nostra comunità. Quando si inaugura una biblioteca, anche attraverso una intitolazione, quando si aprono spazi dedicati alla cultura, è sempre un momento di crescita per la società. Se poi l’iniziativa viene dalla scuola, allora è ancora più importante perché si parla di ragazzi e di futuro”.

“Giuseppe Bonaviri è figura di altissimo spessore intellettuale e culturale, intimamente legato al nostro territorio. E’ un onore per la nostra città potere intitolare una biblioteca ad un così illustre scrittore. Per cui non solo complimenti alla scuola per l’iniziativa – ha concluso il sindaco di Ferentino –  ma un sentito ringraziamento anche a Giuseppina Bonaviri per l’impegno con il quale testimonia il lavoro e l’opera del padre”.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA