17 gennaio 2015 redazione@ciociaria24.net

Incendio ex Cenamit Ferentino: la ricostruzione dei fatti da parte della Prefettura

Alle ore 08.00 di venerdì mattina, nel Comune di Ferentino (FR), in Via Consortile, presso lo stabilimento dismesso CEMAMIT, già operante nel settore stoccaggio e raccolta differenziata rifiuti speciali e attualmente in fase di bonifica, si è sviluppato un incendio. A causa della densa nube che si è diramata anche verso la vicina autostrada A1, a scopo precauzionale, è stato temporaneamente interdetto il traffico all’ altezza del Casello di Ferentino e sulla limitrofa Super Strada Ferentino-Sora.

Il Prefetto Emilia Zarrilli, dopo aver sentito gli organi sanitari e il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, raccomanda, come misura cautelativa, che la popolazione residente nel Comune di Ferentino della zona contigua o primaria, rimanesse temporaneamente al chiuso con porte e finestre chiuse per limitare il ricambio d’aria, fino a cessate esigenze.

Sul luogo sono tempestivamente intervenute le forze di Polizia, i Vigili del Fuoco di Frosinone e Fiuggi e personale ASL di Frosinone, per attivare le necessarie opere di spegnimento e messa in sicurezza dell’ area. E’ intervenuto, inoltre, il personale ARPA Lazio, con lo scopo di monitorare i fumi sprigionatisi dalla combustione.

Dalle informazioni acquisite presso il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, è stato accertato che il materiale residuo incombusto, consisteva prevalentemente in materiale antincendio e scarti di materiale edile non tossici. Pertanto, la Dottoressa Zarrilli, rassicura ulteriormente tutti i cittadini di questa provincia, dichiarando la cessata emergenza.

Menu