30 dicembre 2013 redazione@ciociaria24.net

Gli auguri di fine anno del sindaco Antonio Pompeo ai cittadini di Ferentino

A nome dell’Amministrazione rinnovo gli Auguri per il Nuovo Anno a tutte le famiglie e a tutti i concittadini. Per me, in modo particolare, sarà un anno di grande impegno, avendo assunto, da poco più di sei mesi, il ruolo di sindaco, dopo dieci anni di esperienza amministrativa quale assessore. Un compito delicato, che sto affrontando con tutte le mie forze, con passione e determinazione, sostenuto dalla struttura amministrativa,dalle forze politiche e dalle Associazioni cittadine, indispensabili collaborazioni, in questo periodo di preoccupante crisi socio-economica, che riguarda anche la nostra comunità. L’appello e l’invito che mi sento di rivolgere a tutti, proprio di fronte a preoccupazioni ed incertezze, di essere disponibili, tutti insieme, a confrontarci, ad essere capaci di apprezzare e valorizzare quanto di buono abbiamo avuto ed abbiamo, quanto di positivo, abbiamo il dovere di consegnare alle future generazioni. Nell’augurio che con il nuovo anno si possa ritrovare gioia di vivere e guardare al futuro con serenità e rinnovata fiducia, vorrei soffermarmi su quanto fatto in questi mesi dall’amministrazione, che mi onoro di guidare, una prima valutazione di risultati tangibili e azioni concrete che da una parte evidenziano il nostro impegno per la città, dall’altra ci rassicurano che il nostro Comune, grazie a una gestione oculata delle risorse, può vantare un bilancio sano e può guardare al futuro con motivata aspettativa.

Un Comune che ha saldi positivi e che riserva l’avanzo di amministrazione per opere pubbliche qualificanti, come la realizzazione del PIT nella Borgata Porciano e il Parcheggio di Via Consolare. Abbiamo lasciato invariate le tariffe dei servizi a domanda, l’addizionale IRPEF con la soglia di esenzione per i redditi inferiori a euro 10mila, niente aumenti per l’IMU, per le tariffe tosap, pubblicità, pubbliche affissioni, servizi cimiteriali, mantenendo nel 2013 la TARSU, anche se rimodulata, al posto della Tares, e con nuovi interventi che andremo a definire con il bilancio 2014.

Nonostante la rigidità del bilancio, abbiamo avuto attività e interventi importanti, nel settore dei servizi sociali: la navetta estiva per Terracina, la Colonia per gli anziani, il Grest, Brilla una stella, il Pranzo di Natale, in collaborazione con la Comunità di s. Egidio; in ambito turistico-culturale, iniziative e manifestazioni, Ferentino Acustica, Fiati in concerto, Ferentino è, FerentinoGospel, che hanno confermato la validità delle nostre proposte, vista la grande risposta di partecipazione e condivisione. Oggi, 31 dicembre, in Piazza Matteotti, è previsto il Capodanno in piazza, con gruppi locali e DJ di RDS, una festa, un progetto che contribuirà ad animare il centro storico.

Attuati concreti interventi, il primo lotto della nuova Toponomastica, il marciapiede presso Porta Montana, i nuovi arredi in Via XX settembre, Vascello, Piazza Matteotti e Piazza Mazzini, la frana in Via Torrenoverana, le fermate attrezzate,  la nuova sede della Biblioteca, la scala di accesso al campetto del Martino Filetico, la riqualificazione del verde pubblico ed i consistenti lavori di manutenzione relativi ai plessi scolastici e al civico cimitero. Il rifacimento e messa in sicurezza di diverse strade e lunghi tratti della viabilità comunale, estensione della pubblica illuminazione e rete gas. Puntuali azioni di bonifica di micro-discariche e manutenzioni di canali e forme grazie anche all’opera del Consorzio di Bonifica. Altri importanti interventi vedranno la luce nei primi mesi dell’anno, uno fra tutti la realizzazione delle rotatorie lungo l’asse casilino. Scelte lungimiranti: il rinnovo della Convenzione per i Corsi dell’Accademia di Belle Arti e l’insediamento in città della Guardia Forestale. E in ordine alla trasparenza amministrativa, l’aggiornamento costante del sito del Comune, l’approvazione del regolamento sulla pubblicità e trasparenza della situazione patrimoniali degli eletti.

Il 2014, certamente, dovrà essere l’anno della raccolta differenziata, del ciclo dei rifiuti, bisognerà continuare nella razionalizzazione delle spese, nel progetto di risparmio energetico nella pubblica illuminazione, l’ampliamento del sistema di videosorveglianza e l’introduzione del wi-fi a servizio delle scuole e in alcune zone del centro stesso. Sarà anche l’anno del ripensamento dei servizi a domanda individuale, mentre temi importanti e considerazioni rilevanti andranno fatte in ordine al PUGC, allo sviluppo della STU e al recupero di siti archeologici. Ultimazione dei cantieri in essere, Orto del vescovo e Lapidario, e l’avvio di quelli per i quali l’Amministrazione ha ottenuto finanziamenti regionali (Parcheggio Consolare,Villa Gasbarra).

Concludo affermando che tutto ciò attesta e rappresenta sicuramente il segno e l’indicazione di organizzazione ed efficienza politico-amministrativa, che con il tempo si consolida, sempre che tutti tengano a svolgere con passione e partecipazione il proprio ruolo nella giusta direzione. Sono convinto e fiducioso nell’apporto delle forze politiche, nello spirito di condivisione dei consiglieri, che sapranno raccogliere e rappresentare le esigenze di cittadini nella consapevolezza di un difficile percorso gestionale, ma nella forte convinzione che unità d’intenti, compattezza e lealtà politica saranno garanti della nostra giusta azione amministrativa, assistiti, d’altra parte, dal sostegno e dalla fiducia che ci viene dai concittadini. Buon anno a tutti”.

Antonio Pompeo, Sindaco di Ferentino

 

Menu