mercoledì 19 novembre 2014 redazione@ferentino24.it

Gianni Bernardini: «interrogazione urgente» al sindaco di Ferentino. Ecco il testo

Riceviamo e pubblichiamo la seguente interrogazione urgente a risposta scritta, a firma del consigliere comunale Gianni Bernardini, con il seguente oggetto: Delibera di G.C. n. 132 – 11.11.2014 “Conferimento incarico di responsabile del settore n.5 “ASSETTO DEL TERRITORIO” ai sensi e per gli effetti dell’art. 110 comma 2, del D.Lgs. 267/2000

«INTERROGAZIONE URGENTE a risposta scritta
Al Sindaco Avv.Antonio Pompeo
Al Segretario Generale Dott. Franco Loi
Al Presidente del Consiglio Comunale Sig. Giuseppe Iorio
del Comune di Ferentino

SEDE
Ferentino, li 18 Novembre 2014

Oggetto: Delibera di G.C. n. 132 – 11.11.2014 “Conferimento incarico di responsabile del settore n.5 “ASSETTO DEL TERRITORIO” ai sensi e per gli effetti dell’art. 110 comma 2, del D.Lgs. 267/2000

Il sottoscritto Consigliere Comunale Gianni Bernardini,

Premesso che in data 11.11.2014 la Giunta comunale di Ferentino con delibera n.132 avente ad oggetto “Conferimento incarico di responsabile del settore n.5 “ASSETTO DEL TERRITORIO” ai sensi e per gli effetti dell’art. 110 comma 2, del D.Lgs. 267/2000” ha stabilito di voler “conferire a professionista esterno l’incarico di Responsabile del Settore n.5;

Considerato che nelle premesse la delibera di Giunta n.132 dice: “RILEVATA l’assenza all’interno dell’Ente di personale con qualifica ed esperienza professionale appropriata…”;

Preso atto che il Comune di Ferentino ha deliberato di voler conferire a professionista esterno l’incarico di Responsabile del Settore n.5 “Assetto del territorio” e che ha demandato al Responsabile del Settore competente la predisposizione di apposito avviso pubblico per l’acquisizione di curricula;

Rilevato invece, diversamente da quanto dichiarato nella delibera G.C. 132/2014, che all’interno dell’Ente vi è personale con qualifica ed esperienza professionale appropriata e che, TRA QUESTI, nello specifico un’architetto, dipendente di ruolo del Comune di Ferentino, ha ricoperto per anni l’incarico di responsabile del Settore 5;

Ritenuto che risulta incomprensibile agli interrroganti che il Comune di Ferentino dimentichi di avere nei propri ruoli proprio la figura che viene cercata all’esterno e che per anni ha ricoperto tale incarico;

Ritenuto quindi che il Comune di Ferentino potrebbe utilizzare le risorse economiche per ricoprire eventualmente altre figure professionali non presenti in organico come ad esempio quella del responsabile dell’ufficio legale che potrebbe far risparmiare all’ente ingenti risorse finanziarie per tutti gli incarichi professionali erogati all’esterno non necessari;

Rilevato che nella delibera sono considerati requisiti “speciali” (o forse necessari?) per la selezione:

  • Il Diploma di laurea in Ingegneria o Architettura
  • Iscrizione all’albo professionale degli ingegneri o architetti da almeno 5 anni

Rilevato ancora che nella delibera è considerato requisito “speciale” per la selezione:

  • Aver svolto lavori di progettazione per le pubbliche amministrazioni;

Rilevato che per lo stesso settore negli anni precedenti per il Conferimento incarico di Responsabile di Settore, ed almeno per i due precedenti avvisi, era previsto puntualmente il requisito di aver gia’ svolto l’incarico presso un ente locale per analogo servizio o comunque esperienza lavorativa di natura subordinata pubblica;

Rilevato che non sono indicati in delibera requisiti importantissimi per un pubblico dipendente sebbene selezionato “intuitu personae”;

INTERROGA

il Sindaco per conoscere

  1. il motivo per il quale il Comune di Ferentino ha deliberato di voler conferire ad un professionista esterno un incarico per il quale ha già al proprio interno dipendenti con profili perfettamente corrispondenti;
  2. il motivo per il quale non ha, in luogo di una figura professionale già presente in organico, previsto l’inserimento di altre figure professionali come ad esempio quella del responsabile dell’ufficio legale che potrebbe far risparmiare all’ente ingenti risorse finanziarie per tutti gli incarichi professionali erogati all’esterno non necessari;
  3. qual è il significato da attribuire alla premessa: “RILEVATA l’assenza all’interno dell’Ente di personale con qualifica ed esperienza professionale appropriata…”;
  4. i motivi per i quali tra i requisiti è stato richiesto: che il professionista deve “aver svolto lavori di progettazione per le pubbliche amministrazioni” e non più correttamente, visto il gravoso incarico che dovrà assumere, avere svolto lavoro NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI”;

5) i motivi per i quali tra i requisiti NON è stato richiesto:

  • a) di non aver riportato condanne penali che impediscano la costituzione del rapporto di impiego presso una pubblica amministrazione e di non essere a conoscenza di procedimenti penali in corso;
  • b) di non essere stato licenziato, destituito o dispensato dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;
  • c) di non trovarsi in alcuna delle condizioni di incompatibilità e inconferibilità previste dal decreto legislativo 8 aprile 2013 n.39;
  • d) di aver già svolto l’incarico di dirigente presso un ente locale per analogo servizio o comunque esperienza lavorativa di natura subordinata pubblica o privata, libero professionale autonoma o di collaborazione presso pubbliche amministrazioni;
  • e) di non aver ottenuto, in caso di incarico dirigenziale, valutazioni negative della performance individuale per il mancato raggiungimento di obiettivi individuali e/o di ente, assegnati.»

Distinti saluti

Gianni Bernardini

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI IN CIOCIARIA