venerdì 15 agosto 2014 redazione@ferentino24.it

Ferentino: torna il teatro per ragazzi

Il sindaco, Antonio Pompeo: Ormai da molti anni dedichiamo spazi e appuntamenti, nella programmazione degli eventi estivi, per i ragazzi e più piccoli. Torna anche per il 2014 la rassegna teatrale in piazza Matteotti, dal 20 al 24 agosto con i racconti d’estate messe in scena da famose compagnie di teatro. Le rappresentazione saranno intervallate da due appuntamenti di animazione e intrattenimento curate e promosse da Enrico Pro. Grandi pupazzi e maschere, musiche e immagini per un allestimento allegro e colorato. Grandi figure che agiscono insieme agli attori in scenografie di grande effetto, grazie all’uso di colori potenti, di particolari luci e immagini proiettate. Storie immaginarie di animali e di uomini, paradossali e impegnate ma sempre e comunque divertenti. Anche storie ancora molto attuali perché si parla di Pace in un mondo che è ancora in balia di molte guerre. Spettacoli da non perdere, pensati per un pubblico di bambini, ma che saranno anche molto apprezzati dagli adulti! Ingresso gratuito.

Mercoledì 20 – ROBIN HOOD nel castello di Nottingham. Compagnia i Guardiani dell’Oca di Chieti. Nell’affascinante mondo dell’Inghilterra medioevale, Robin Hood e la sua allegra compagnia, immersi nel verde fantastico e magico della Foresta di Sherwood, tentano di opporsi eroicamente alle cattiverie del perfido Principe Giovanni, detto il senza terra”, e del suo fedelissimo e cattivissimo Sceriffo di Nottingham. In un crescendo di emozioni i ragazzi potranno rivivere un’affascinante storia dal sapore antico, ricca di sorprese e colpi di scena. Little John, Frate Tuck, Lady Marianne, lo Sceriffo di Nottingham e il piccolo soldato Artur, faranno a gara per impedire o agevolare le imprese eroiche di Robin Hood. Tra fantasmini, castelli e antiche leggende, per circa un’ora, tutti potranno partecipare attivamente all’avventura fantastica di Robin. Protagonisti: Tiziano Feola e Zenone Benedetto, pupazzi di Ada Mirabassi, Scenografia di Zenone Benedetto e Fabio di Cocco, costumi di Ettore Margiotta, testo e regia Zenone Benedetto.

Venerdì 22 – FILIBERTO … IL FANTASMA INESPERTO, Comp. EIDOS Benevento. Liberamente tratto da “Il fantasma di Canterville” di Oscar Wilde, scritto e diretto da Virginio De Matteo, Vincitore del XXI Festival Nazionale di Teatro Ragazzi (Padova – 2002), Miglior Spettacolo “Teatro Pinocchio” (Salerno – 2005) Protagonisti: Virginio De Matteo, Raffaella Mirra, Mimmo Soricelli, Martina Iorio, scenografia Claudio Mirra, costumi Nico Celli , direttore di scena Maurizio Iannino, luci e fonica   Claudio Mirra.

Trama. «Filiberto…il fantasma inesperto», è una favola in cui scherzo e ironia la fanno da padroni. A Canteville c’è un vecchio castello dove vive un fantasma un po’ inesperto. Poverino! Non riesce ad attraversare i muri, è costretto a vagare per le stanze e le soffitte senza poter fare il grande definitivo salto nell’aldilà. Un bel giorno una ricca famiglia americana acquista il castello. Ma i coniugi Otis non credono all’esistenza di Filiberto. Solo la piccola Aria, figlia degli Otis, divenuta amica del fantasma, ne riconosce l’umanità e il suo dramma; e, accettandone la sua natura triste e sfortunata, riesce a liberarlo dal suo infelice destino.

Lo spettacolo, per la tenerezza delle immagini, il lieto fine e la bonaria ironia di cui è pervaso, è un racconto delicato che, oltre a divertire il giovane pubblico, trasmette un messaggio di speranza e di   fiducia. Il testo ha una struttura molto semplice; si divide in quattro scene con cui la narrazione riesce a snodarsi in modo estremamente fluido. Gli accadimenti hanno, in tal modo, una comunicabilità immediata per ciò che concerne l’aspetto visivo e per ciò che concerne l’aspetto recitativo. L’espressionismo della recitazione, essendo esasperato al massimo, diventa a dir poco fumettistico e a tratti assume la forma utilizzata nei cartoon.

Domenica 24 – GLI ANIMALI SALVANO IL MONDO, Teatro di Figura Umbra. Sul palco ci sono proprio tutti: il Leone, l’Elefante, il Gallo ma anche le Cicogne e i Fenicotteri, il Gufo e il Topolino. Ispirato a “La Conferenza degli Animali” di Erick Kastner e liberamente tratto dal film “Animals united 3D”, il testo racconta di come i saggi animali riuniti sapranno riportare la pace in un mondo in guerra! Spettacolo di figure, attori e immagini di Mario Mirabassi   con Caroline Baglioni, Paride Cardinali, Samuel Salomone, musiche di Mirco Bonucci e Lorenzo Lotito, immagini di Filippo Micciarelli, Regia di Mario Mirabassi. LA STORIA. Gli Animali vedendo gli uomini fare continuamente le guerre ed assistendo alla rovina del nostro pianeta, decisero di intervenire direttamente, soprattutto per salvare i Bambini. Organizzarono così una loro Conferenza di Pace, perché gli uomini parlano parlano da sempre di Pace ma non riescono a combinare mai un bel niente. Intervennero proprio tutti gli animali provenienti da varie parti del mondo, C’era l’ Elefante, il Leone, il Gallo ma anche le Cicogne e i Fenicotteri, il Gufo e il Topolino! Tutti si incontrarono nel grande grattacielo degli animali e lì incominciarono a cercare soluzioni per mettere fine a tutte le guerre. Fuori dal luogo della Conferenza, altri animali erano impegnati a proteggere i bambini e a condurre azioni di disturbo dei disegni bellicosi dei Potenti. Dopo discussioni e confronti animati, finalmente riuscirono a far firmare un vero trattato di Pace ai Generalissimi e ai Capi di stato. La guerra era stata sconfitta, i Bambini erano salvi e soprattutto era salvo il nostro pianeta. Così tutti festeggiarono la Pace raggiunta.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI IN CIOCIARIA