giovedì 4 giugno 2015 redazione@ferentino24.it

Ferentino, Supino, Morolo e Fumone: nasce il trasporto pubblico locale associato

Il Comune di Ferentino, capofila del progetto, le municipalità di Supino, Morolo e Fumone hanno sottoscritto la convenzione per la gestione in forma associata del servizio di trasporto pubblico locale. Ora la convenzione è stata inviata in Regione Lazio per la definitiva approvazione. La Regione, infatti, ha chiarito che le risorse per il T.P.L. possono essere assegnate solamente ai Comuni di popolazione non inferiore a 10mila abitanti. A tal fine, per impedire inconvenienti alla popolazione e assicurare qualità e quantità dei servizi, i Comuni interessati hanno firmato la convenzione per la gestione associata del servizio e, dunque, per essere destinatari di risorse pubbliche.

Nei mesi scorsi, continue sono state le riunioni e gli incontri tra i rappresentanti dei Comunali coinvolti e il risultato è stato la redazione di un Piano intercomunale dei trasporti, tenendo conto della centralità territoriale di Ferentino. Il Piano prevede l’istituzione di un servizio di circolari che attraversino i quattro Comuni interessati e che assicurino il giusto e sacrosanto diritto alla mobilità dei cittadini.

“Stante il taglio delle risorse per il trasporto pubblico locale da parte della Regione, vincolato alla soglia dei diecimila abitanti – ha spiegato l’assessore ai trasporti Massimo Gargani – abbiamo considerato, insieme ai Comuni di Supino, Morolo e Fumone, di realizzare un servizio intercomunale, in maniera tale da garantire i trasporti locali. Ultimo dei vari passaggi amministrativi cui adempiere, la sottoscrizione della Convenzione ora inviata alla Regione Lazio per la validazione. Nel Piano di Trasporto pubblico locale, Ferentino costituisce snodo centrale, per la convergenza di molti pendolari delle aree del sorano, per il bacino di utenza più ampio, per la presenza della stazione ferroviaria. In un momento di diminuzione delle risorse a disposizione, l’associazionismo intercomunale può dare un’importante risposta e assicurare servizi essenziali alla mobilità collettiva”.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI IN CIOCIARIA