martedì 16 ottobre 2012

FERENTINO – Incontri Liceo Martino Filetico stagione 2012/13

Iniziano Venerdì 19 alle ore 18 gli INCONTRI del Liceo Martino Filetico di Ferentino. A causa della indisponibilità del cantante Donato Di Stefano, il concerto di apertura sarà il seguente: di acqua e di fuoco, immaginazione e scrittura delle forme dinamiche, incontro con Margherita Traversa –  pianoforte.

E’ una Stagione di Concerti aperta al pubblico che si articolerà mensilmente nell’arco dell’intero anno, da ottobre 2012 a maggio 2013. Una Stagione con qualche qualità in più rispetto a quelle tradizionali. Saranno i musicisti, non soltanto i loro programmi, protagonisti degli incontri. Una conoscenza più approfondita offerta ad un pubblico che, già alla prima esperienza dello scorso anno, ha reagito in modo estremamente positivo. Interverranno artisti che svolgono attività in ambito internazionale, in molti casi ospiti delle istituzioni musicali più prestigiose del mondo. Il Liceo Martino Filetico si conferma quindi un centro vivace  di produzione e di scambio culturale.

Come affermato dall’Assessore alla Cultura Antonio Pompeo, “Il Liceo Martino Filetico di Ferentino è un prezioso polo culturale che, oltre a realizzare eventi di grande rilievo artistico, è capace anche di coordinare energie interne ed esterne all’Istituto, così da esercitare una funzione assai positiva per l’intera Città”.

E’ giusto ricordare la collaborazione del Conservatorio di Musica “Licinio Refice” di Frosinone, rispetto al quale il Dirigente Scolastico Prof.ssa Cleandra De Camillo ha voluto sottolineare la particolare sensibilità e disponibilità della dirigenza. Parole di ringraziamento anche per l’Associazione Culturale “Cesare Sterbini” di Ferentino che, analogamente all’edizione dello scorso anno non ha fatto mancare il proprio contributo organizzativo. Grande attesa quindi presso il pubblico per il Concerto inaugurale, con la pianista Margherita Traversa che eseguirà un programma brillante, il cui taglio decisamente virtuosistico farà la gioia degli appassionati.

Programma

Johann Sebastian Bach – Preludio e Fuga in re min (dal 2° libro)
Fryderyk Chopin – Mazurca in La min op.17 n.4
Maurice Ravel – Une barque sur l’océan
Alfredo Casella – Toccata
Antonio D’Antò – Alias
Sergej Rachmaninov – Preludio op.23 n.5 – 6 – 7
Claude Debussy – Feux d’artifice
Moritz Moszkowski – Studio di virtuosismo op.72 n.6
Igor Stravinskij – Tre Movimenti da Petroushka

Margherita Traversa ha iniziato in giovane età lo studio del pianoforte, diplomandosi appena ventenne con il massimo dei voti presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma sotto la guida di Gloria Lanni. Nello stesso Istituto ha frequentato anche il Corso di Composizione tenuto da Vieri Tosatti.

Dopo il perfezionamento con i più prestigiosi nomi del pianismo internazionale (a Napoli con Vincenzo Vitale, a Roma con Carlo Zecchi e Guido Agosti, all’estero con Jorg Demus, conseguendo Diplomi di Alto Perfezionamento, presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, con docente Lya De Barberiis, e presso l’Accademia Musicale Pescarese, con Michele Marvulli, sempre con il massimo dei voti) inizia immediatamente la sua carriera concertistica.

Numerosi e importanti premi. Appena ventiduenne è vincitrice assoluta del Concorso Arcangelo Speranza di Taranto, che l’ha portata ad esibirsi nei principali Teatri Italiani (Piccinni di Bari, Giordano di Foggia, Ghione di Roma, Palazzo Cittanova di Cremona) riscuotendo ovunque amplissimi consensi di pubblico e

di critica. In seguito ha ottenuto il secondo premio (primo non assegnato) al Concorso Internazionale Francesco Paolo Neglia. Terzo premio al Concorso Cimarosa ed al Concorso di Pescara ed il primo premio assoluto al Concorso di Musica da Camera di Mignano Monte Lungo.

Protagonista di numerose tournées, sia come solista che con orchestra, in Spagna, Marocco, Brasile, Norvegia e Svezia. Ha effettuato vari recitals per la RAI Radiotelevisione Italiana (RAI1, Radio3) e Radio Vaticana, sempre in qualità di solista e con orchestra. Ha inciso per la casa discografica Edipan, in prima incisione assoluta, le composizioni pianistiche di Teresa Procaccini.

E’ ospite d’importanti giurie di Concorsi Pianistici. E’ docente di Pianoforte Principale al Conservatorio Refice di Frosinone, avendo già ricoperto la medesima cattedra nei Conservatori San Pietro a Majella di Napoli e Gioacchino Rossini di Pesaro. Recente il notevole successo per l’integrale del Clavicembalo ben temperato di J. S. Bach, eseguito completamente a memoria.

Ti potrebbe interessare
Ricostruzione del legamento crociato: a Roma la soluzione più innovativa

Ricostruzione legamento crociato Roma - I legamenti crociati, anteriore e posteriore, sono strutture fibrose collocate al centro del ginocchio, tra la tibia ed il femore, ...

Linfodrenaggio a Roma? Ecco come fare per andare sul sicuro

Linfodrenaggio Roma - A Roma c'è un luogo dove svolgere delle sedute di linfodrenaggio che offre un servizio davvero strepitoso. Ciò che ci ...

Ipertermia: a Roma è una risorsa, ecco perché

Ipertermia Roma - Quando si parla di ipertermia, a Roma ma anche altrove, subito ci si preoccupa, perché il problema è serio e può ...

Blog Aziendale vs Pagina Facebook: 2-0 a tavolino

Blog Aziendali - Video, video e ancora video. Perlopiù comici, di denuncia o di intrattenimento in genere. Questo è ciò che si visualizza da ...