mercoledì 15 febbraio 2017 redazione@ferentino24.it

FERENTINO – Da un gruppo di giovani un forte segnale alla città

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa contenente alcune dichiarazioni di Kristian Damiani e del consigliere comunale Maurizio Berretta.

«Tutto il gruppo giovanile di Gioventù Nazionale di Ferentino da un forte segnale alla Città. Accantonano definitivamente l’appartenenza partitica per aderire al progetto civico di DemocraticaMente, rappresentata in Consiglio comunale dal Consigliere comunale Maurizio Berretta. È il portavoce Kristian Damiani a motivare la scelta unanime del nutrito gruppo di ragazzi: “La nostra aggregazione si fonda sulla condivisione di un’idea comune, la nostra voglia di fare qualcosa per la nostra Città, una Comunità lasciata allo sbando in questi 4 anni dalla mala gestione da parte della Giunta e del Sindaco attuale.

Il miglior modo per cercare di far qualcosa di veramente importante è quello di unirsi a persone che hanno il nostro stesso obiettivo, aderire ad un progetto civico che vada oltre alle appartenenze politiche, i partiti politici per i piccoli comuni sono entità quasi superate, oggi c’è bisogno di un progetto serio che si lega ad un programma civico di rilancio, un accordo di programma che deve diventare la bibbia del nuovo governo. Dal lato della nostra giovanissima età, cerchiamo di dare un’esempio alle altre realta’ politiche di Ferentino, uniamoci per condividere le azioni per migliorare la Città, mettiamo da parte gli ideali politici che fino ad oggi ci hanno separato, perchè quello che importa veramente è il benessere di Ferentino e i nostri concittadini.”

Maurizio Berretta Capogruppo per DemocraticaMente: “ Con i ragazzi stiamo già lavorando su azioni e iniziative, da proporre in Consiglio comunale e pertanto mettere in atto per la Città, un’azione politica condivisa tra la gente e per la gente, la nostra attività deve essere sempre e comunque quella di “portatori d’istanze” dei concittadini che ci hanno eletto democraticamente. In Consiglio comunale sono 3 anni che stiamo dimostrando che si possono condividere azioni comuni, non dal lato delle appartenenze politiche, ma dalla condivisione di proposte per il solo bene comune”».

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI IN CIOCIARIA