giovedì 16 ottobre 2014 redazione@ferentino24.it

Allarmismi inquinamento ambientale a Ferentino, interviene Franco Martini

«In merito agli allarmismi inerenti all’insorgere di patologie e malattie connesse all’inquinamento ambientale, in particolare di amianto, precisiamo che da parte degli Uffici comunali, con nota ufficiale, la richiesta del delegato dell’associazione Codici è stata ritenuta evasiva e non idonea, perché non consentiva né l’identificazione né l’autorizzazione all’accesso di documenti contenenti dati sensibili.

L’assessore all’ambiente, Franco Martini: Sarebbe riprovevole speculare sulle disgrazie delle persone ma appare irrituale, per non dire grave, ricercare una strisciante pubblicità su tale fenomeno, mentre dati, studi e statistiche sono presso enti preposti, Regione Lazio, Asl, Istituti di ricerca. Ferentino e provincia, come tutto il territorio nazionale, registrano dati sulla consistenza delle persone e delle malattie tumorali e da amianto.

Allo scopo di monitorare il fenomeno e dare una risposta dei servizi sul nostro territorio, quale fonte informativa per gli studi epidemiologici e per le tematiche ambientali, abbiamo aderito all’istituzione del Registro dei tumori della Provincia di Frosinone dal 16 novembre 2012 per mappare tutto il territorio provinciale, stratificando i vari tipi di malattie e di conseguenza per calibrare al meglio le politiche di prevenzione. In Italia a oggi si contano 34 Provincie dotate di questo registro. Esiste nel nostro paese il fenomeno delle micro-discariche di amianto e la rimozione, oltre al fattore ambientale, ha dei costi in termini economici. E’ dovere di tutti noi non solo lanciare grida d’allarme e promuovere il convincimento che l’abbandono di tali rifiuti rappresenta una vera minaccia per la comunità.

Per le politiche ambientali abbiamo aderito alla costituzione della difesa del territorio della Valle del Sacco, il cui comitato è rappresentato da tutti i sindaci dell’area nord della provincia di Frosinone, esteso anche ai sindaci dei Comuni limitrofi della Provincia di Roma. Tale comitato si prefigge unitariamente di difendere e di combattere ogni fonte d’inquinamento e si riunisce mensilmente. La nostra amministrazione, in collaborazione con molte associazioni, ha dato un forte impulso alla bonifica di amianto, tuttora in corso presso l’ex Cemamit. Inoltre, sono in essere altre iniziative per porre rimedio ad altre fattispecie similari. Nel nostro bilancio ci sono importi disponibili per i cittadini che volessero rimuovere e smaltire in modo idoneo l’amianto nei siti autorizzati. L’interesse è di contrastare questo delicato e importante problema. Su questo c’è condivisione ma sulla propaganda sterile e inutile proprio no. Sul tema della salute, il 15 novembre prossimo a Ferentino ci sarà un convegno medico ad altissimo livello con la presenza d’importanti autorità istituzionali sulle problematiche della tiroide e altre patologie tumorali».

L’assessore all’Ambiente
Franco Martini

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA