sabato 14 aprile 2012 redazione@ferentino24.it

Al via le domande per le borse di studio a favore dei figli di lavoratori svantaggiati

Prende corpo il progetto della Regione Lazio “Merito Garantito”, finalizzato all’assegnazione di borse di studio agli studenti meritevoli residenti nel Lazio, figli di lavoratori svantaggiati, percettori di cassa integrazione, mobilità, disoccupazione o precari.

Lo ha annunciato con soddisfazione Annalisa D’Aguanno, vicepresidente della Commissione regionale Lavoro, politiche sociali e giovanili. “Da giovedì 12 aprile e fino al 14 maggio – ha evidenziato l’esponente del Pdl – possono essere presentate le domande per la concessione dei contributi previsti dall’iniziativa. Grazie alle risorse individuate dalla Giunta è stato possibile ampliare l’ambito dei possibili beneficiari: non più solo gli alunni delle scuole primarie e quelli degli istituti di istruzione secondaria di I e II grado ma anche gli studenti delle scuole medie e delle università. In sostanza – ha aggiunto la D’Aguanno – si tratta un’importante misura di welfare aziendale con la quale l’amministrazione regionale conferma l’attenzione non solo nei confronti del lavoratore ma verso tutto il nucleo familiare. Con “Merito Garantito”, inoltre, viene premiato l’impegno nello studio dei giovani”.

In particolare, gli studenti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado e gli studenti universitari iscritti all’anno scolastico 2011/2012 riceveranno, rispettivamente, borse di studio pari a 300, 500 e 800 euro, aggiuntive rispetto a quelle concesse dall’Istruzione. L’avviso è consultabile sul sito www.portalavoro.regione.lazio.it sotto il link “Merito Garantito”. Per ulteriori informazioni è attivo il numero verde 800 280 320.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA