martedì 8 luglio 2014 redazione@ferentino24.it

Al via i lavori di messa in sicurezza del Fosso Pontegrande a Ferentino

L’assessore alle manutenzioni, Luca Bacchi: Sempre più frequentemente si registrano alti picchi di piovosità, dovuti ad intensi e violenti nubifragi, che mettono in grave difficoltà la rete comunale di smaltimento delle acque meteoriche, dando luogo a ripetuti allagamenti nella parte bassa della città, in particolare presso l’incrocio tra Via Casilina e Via Aldo Moro in località Pontegrande. L’analisi dell’area interessata, del sistema di raccolta e scolo delle acque piovane, delle risposte dello stesso in occasione delle precipitazioni, dei percorsi pedonali, correlati alle tratte di trasporto pubblico sia comunale sia interregionale, definito dalle fermate sulla via Casilina, che servono il quartiere Pontegrande, hanno fornito le linee guida dell’intervento di messa in sicurezza. Era indispensabile intervenire su tale zona, principale accesso alla parte alta e in riferimento alla zona più popolosa di Ferentino, anche perché lunghi tratti del fosso, nel corso degli anni, sono stati completamente interrati e le griglie risultano sottodimensionale a fronte della concentrazione delle acque piovane in occasione di eventi piovosi anche di ridotta portata.

L’assessore ai Lavori Pubblici, Luigi Vittori: I lavori nello specifico consistono nella rimozione della soletta di chiusura di due tratti di fosso, riportandolo a cielo aperto, pulizia del fossato con rimozione del materiale accumulato nel corso degli anni al fine di ripristinare l’originale forma, intercettazione delle acque di scorrimento superficiali, generate dalla portata di piena, con la realizzazione di una vasca di raccordo, di fronte all’incrocio con Via Aldo Moro, collegata con il fosso stesso. Altri pozzetti grigliati e sfiatatoi eviteranno fenomeni di rigurgito, flusso libero o in pressione in caso di precipitazioni più abbondanti. Provvederemo anche alla messa in sicurezza dei percorsi pedonali e saranno realizzati sul tratto interessato marciapiedi provvisti di cunette e riposizionati i pali dell’illuminazione pubblica.

Il sindaco, Antonio Pompeo: Sempre più frequentemente la zona è soggetta ad allagamenti anche in occasione di brevi ma intense precipitazioni che si riversano e convergono proprio sull’incrocio tra la Casilina e Via Aldo Moro, aggravato dal sistema di raccolta della rete e dallo scolo libero delle acque piovane. La sede stradale allagata e il vasto ristagno che si forma blocca completamente il transito degli autoveicoli con grave pregiudizio per le condizioni di sicurezza per gli automobilisti e conseguente paralisi del traffico. L’amministrazione ha programmato questo intervento, mirato alla messa in sicurezza e bonifica del fosso proprio nel tratto più soggetto ad allagamento con idonei interventi di rimozione di restringimenti, canalizzazione e raccordo per intercettare e convogliare al meglio le acque piovane. L’intervento è inserito nel programma triennale dei lavori pubblici 2013/2015 annualità 2013, predisposto dal responsabile del settore IV, ingegner Vincenzo Benincasa. Alla Ditta INSULA SRL di Ferentino sono stati affidati i lavori per un importo complessivo di 31mila euro, all’architetto Americo Lisi la direzione dei lavori, al geometra Giovanni Piscopo l’incarico di coordinatore della sicurezza.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA